Array Luce Mia - Documentari: guarda le produzioni di zenit arti audiovisive

Luce Mia

Luce Mia

Circa tre anni fa mi sono ammalato di Leucemia Mieloide Acuta. Oggi, dopo tre chemioterapie vissute in regime di isolamento ed alcuni mesi di cure, sono nel limbo che sta tra la remissione e la guarigione dalla malattia.


Così ho deciso di affrontare la paura, tornare in reparto e cercare di ritrovare una parte di me. In questo mio cammino a ritroso, mi sono imbattuto in Sabrina. Lei era nelle stanze che mi avevano ospitato. Insieme abbiamo deciso di percorrere la sua battaglia, la nostra battaglia, uno appoggiato alla spalla dell’altro, bisognosi entrambi di confronto e conforto, alla ricerca di quell’attimo in cui si smette di essere pazienti e si torna esseri umani...

2015 Durata: 82 min.

Una produzione: Zenit Arti Audiovisive
In collaborazione con: RAI CINEMA
Con il supporto di:
Piemonte Doc Film Fund - Fondo Regionale per il Documentario, Fondazione Scientifica Mauriziana
Associazione Aipe La Speranza,  Associazione DocAbout
Banca di Cherasco Credito Cooperativo
Scritto e diretto da: Lucio Viglierchio

Prodotto da: Massimo Arvat, Francesca Portalupi
Fotografia: Lucio Viglierchio, Sandro De Frino
Riprese aggiuntive: Fabio Colazzo, Paolo Rapalino, Paolo Batoli Montaggio: Marco Duretti
Musiche originali: Massimo Volume, Niccolò Bosio
Sound Design: Niccolò Bosio
Color correction: Marco Fantozzi
Amministrazione e contabilità: Luana Rao, Studio CGA Comunicazione: Giorgia Fassiano

Web Doc www.lucemia.it/webdoc a cura dell'associazione Docabout
Responsabile: Alessandro Bernard
Programmazione:Massimo Schiro
Grafica e art direction: Carlo Zummo – Lachimica Design
Campaign manager: Giorgia Fassiano

Con: Sabrina Caggiano, Elisa Caggiano, Alessandro Cignetti, Benedetto Bruno, Massimo Lanza, Silvia Bartolucci, Nora Viglierchio, Andreina Piana, Marco Ruella, Cristina Mentone, Barbara Troncon, Elisabetta Riccobono, Rosanna Cubello, Daniela Stermieri, Gerardina Sparano, Rossella Condemi, Giulia Bassano

ARTICOLI CORRELATI

Numero Zero è un documentario che narra l'ascesa dell’onda dell’hip hop dagli anni ottanta fino all'arrivo in Italia, con il primo disco del 1990

Io, la mia famiglia Rom e Woody Allen è la storia di una ragazza Rom che abita con i suoi in un quartiere popolare alla periferia di Torino

Attraverso un dialogo con l’attrice in una conversazione immaginaria, il film ci guida attraverso le sue interpretazioni cinematografiche, le sue interviste, le testimonianze dei grandi personaggi che hanno incrociato la sua carriera e i ricordi del figlio Luca

Realizzato da: Hanz&co. e Edit Web