Numero Zero - Alle origini del rap italiano

Numero Zero - Alle origini del rap italiano

Negli anni ottanta da oltreoceano arriva, potente, inarrestabile, l’onda dell’hip hop. Pochi anni dopo il rap inizia ad attecchire anche nel nostro Paese, con il primo disco italiano nel 1990.

Comincia così una stagione d’oro che dai sottoboschi delle controculture arriverà a un pubblico variegato, passando attraverso il capolavoro dei Sangue Misto, i sempreverdi Kaos e Colle der Fomento, fino al successo commerciale di Neffa, Frankie Hi-Nrg, Sottotono e Articolo 31 e agli esordi di un giovane Fabri Fibra. Poi, improvvisamente, il buio a cavallo del nuovo secolo. Perché? Un’irripetibile stagione di creatività musicale raccontata dai protagonisti, accompagnati dalla voce narrante di un grande freestyler che con questi musicisti è cresciuto e ha affinato il suo talento: Ensi.

Italia 2015, col, 90' di Enrico Bisi
Una produzione Withstand in collaborazione con Zenit Arti Audiovisive
Con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte
Regia e sceneggiatura Enrico Bisi

Prodotto da: Davide Ferazza
Produzione esecutiva: Francesca Portalupi
Ricerche archivio: Alessandro Giorgio
Suono in presa diretta: Marco Montano
Montaggio del suono: Fabio Coggiola
Montaggio: Stefano Cravero (a.m.c)
Fotografia/Operatore Simon Luca Chiotti
Voice Off Ensi
Riprese aggiuntive: Vassili Spiropoulos
Scengrafia: Michela Natella
Assistente al montaggio: Benedetta Marchiori
Suono: Marco Montano, Fabio Coggiola, Andrea Philip Viali, Angelo Galeano
Direzione di produzione: Tommaso Dragoni
Progetto grafico e motion design: DeeMo
Correzione colore: Marco Fantozzi
Mix/Editing audio: Fabio Coggiola
Materiali tecnici: AMG International, SGM srl
Post Produzione: Gagarin Post

Con (in ordine di apparizione) Ensi, Ice One, ESA, Tormento, NextOne, Kaos, Fabri Fibra, Neffa, DeeMo, Militant A, J-Ax, Frankie HI NRG, Albertino, Paola Zukar, Danno, Fish, Double S, Fritz Da Cat.

Premi

Biografilm Festival 2015, Audience Award e Premio Speciale Unipol Biografilm Collection

Festival

Salina DOC Fest
Sguardi sul Reale
Soundscreen Film Festival
Documentaria Noto

ARTICOLI CORRELATI

Io, la mia famiglia Rom e Woody Allen è la storia di una ragazza Rom che abita con i suoi in un quartiere popolare alla periferia di Torino

Non avere paura! Donne che non si sono arrese ripercorre il ruolo delle donne in Italia attraverso storie e testimonianze di alcune di loro

Il volto nascosto della paura racconta gli studi di due dei principali esperti mondiali di paura e ansia, Joseph LeDoux e il premio Nobel Eric Kandel

Realizzato da: Hanz&co. e Edit Web